“Anconitano in Passerella” omaggio a Renzo Raffaelli

Parrocchia "Sacro Cuore" di Passo Varano e Ponterosso

Created with Sketch.

“Anconitano in Passerella” omaggio a Renzo Raffaelli

anconitano in passerellaDue parole per spigare “Anconitano in Passerella”: mettere insieme le quattro realtà vernacolari ad oggi più longeve ed applaudite senza quello spirito di competizione che immancabilmente c’è in un festival.

Per una volta “fare passerella” in onore di Ancona e del suo modo di parlare.

Oltretutto portare la tradizione e la memoria storica della città in una location che è il centro della “nuova” Ancona.

Una commedia, due “Aperivernacolo” ed uno sketch (“atto unico corto e comico” come se dice al Q2…); una formula che vuole ripetersi nelle future edizioni della Sagra del Bombetto ruotando annualmente le Compagnie nei vari appuntamenti. Quest’anno per cominciare, la commedia è affidata alla Compagnia Puntoeacapo con “La Piazzetta” scritta e diretta da Alfredo B. Cartocci con orario classico delle ore 21.30.

Poi due “aperivernacoli”: uno affidato ai “giovincelli” della Teatro del Sorriso, l’altro al “veterano” Peppe Bartolucci.

Cos’è “L’Aperivernacolo”?

Un’ idea nuova! Un po’ come la scoperta dell’acqua calda… ma nuova! Un pre-cena ascoltando le migliori compagnie di Vernacolo Anconitano. Questa in estrema sintesi la spiegazione di cos’è “L’Aperivernacolo”.

Appuntamento quindi alle 19.30 di venerdì e sabato per farsi due risate con letture di poesie e sketch poi tutti a cena.

“Atto unico corto e comico” la Domenica alle ore 19.00 con la compagnia Tany d’Ancona che ha una sorpresa appositamente preparata per l’occasione.

Come nasce l’idea e perché un “omaggio” e non un “in memoria di…”?

Molti mi hanno chiesto di fare qualcosa per ricordare mio fratello, sia allora che ultimamente. Non avevo però trovato mai qualcosa che potesse eguagliare il saluto ed il relativo applauso caldo e sincero che tutti i palchi di quella indimenticabile Notte Bianca di Ancona del 19 Settembre 2009 avevano tributato a Renzo poche ore dopo la sua improvvisa scomparsa: “The Show Must Go On” non fu mai termine più appropriato. Quindi fare qualcosa “in memoria di…” mi sembrava quasi ripetitivo. Un “omaggio” però ci voleva. Un “saluto riverente, o ossequioso” (cosi definisce wikizionario la parola omaggio) a Renzo, con il Vernacolo che amava tanto fare ed aiutare.

by Roberto Raffaelli

Volantino Passerella

Programma detagliato

Print Friendly, PDF & Email