Venti edizioni di successi


20^ edizione!!! Venti edizioni sono il segno della continuità e l’impegno che la Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù di Passo Varano e Ponterosso mette nella realizzazione della “Sagra del Bombetto”. Un impegno che è stato costantemente ripagato nelle precedenti edizioni dal numerosissimo pubblico (oltre 5.000 persone nell’arco del Week End) facendo della Sagra l’ormai immancabile appuntamento fisso della prima settimana di Giugno per tutto il quartiere Ponterosso e per la città intera.
Patrocinata del Comune di Ancona, la manifestazione ha saputo rispondere alle esigenze del folto pubblico transgenerazionale: un ricco programma per tutte le età.
In occasione del 2 Giugno Festa della Repubblica verrà regalata ai ragazzi, protagonisti del pomeriggio tra partecipanti ai giochi e ugole d’oro nascenti dei Laboratori di Canto dell’Istituto Comprensivi Quartieri Nuovi,  “LA COSTITUZIONE ITALIANA” sulla scia del motto “buon cristiano e onesto cittadino” di don Bosco.
Nei quattro giorni a vigilare su tutto anche i volontari della Croce Gialla che saranno anche impegnati nella raccolta fondi in ricordo di Giorgio Gasparini

Il Programma

Cominciamo con parlare di “Anconitano in Passerella – Atto II°”: mettere insieme cinque realtà vernacolari ad oggi più longeve ed applaudite, senza quello spirito di competizione che immancabilmente c’è in un festival. Per una volta “fare passerella” in onore di Ancona e del suo modo di parlare. Oltretutto portare la tradizione e la memoria storica della città in una location che è il centro della “nuova” Ancona.
Apprezzatissimo nella scorsa edizione, “Anconitano in Passerella” si divide tra “L’Aperivernacolo”, un pre-cena quotidiano fra amici (ascoltando barzellette, poesie, canzoni e scenette in vernacolo), e la serata di teatro che quest’anno vede in scena la compagnia “Tany D’Ancona”. Formula vincente lo scorso anno e, come tutte le squadre vincenti, non si cambia…
L’“Aperivernacolo” vedrà in scena il primo giorno Orietta de Grandis, il secondo Carlo “Carletto” Sprovieri, il terzo Giuseppe “Peppe” Bartolucci e per concludere “Così, giusto per ridere…” con la Compagnia Puntoeacapo (Testi e regia Alfredo B. Cartocci). L’ora dell’Aperivernacolo? 19.30…
Altra striscia quotidiana quella delle 20.30 con “L’ora della Zumba”. Vari animatori per un ora di lezione aperta.
Molti gli spazi per i giochi dei ragazzi che diventano spettacolo: infatti si va dal Grande gioco della Papera (un gioco dell’oca rivisitato e con “pedine umane”) alle gare di Fifa17 su maxi schermo (calcio in tv della nuova era…).
Le tre serate musicali si aprono con i dj locali più acclamati del momento poi il classico sabato a tutto liscio con la straordinaria presenza di Joselito e per concludere una domenica 70/80/90 con la musica dal vivo de ”i Miuri”.

E non finisce qui…

Sabato Grande festa degli Scout, proposta educativa del nostro oratorio, le attività propedeutiche per i bambini a cura della Uisp e poi il concerto del duo “Emhim” per finire con l’attesa sfida “Juventus – Real Madrid“.
Domenica concerto degli “Anonimus” ad aprire il pomeriggio.

Ah dimenticavo: si mangia e si beve pure!!!!!!!!!

Commenti chiusi